Calcio: Alessandria, Ascoli, Monza e Pordenone vincenti, il resto va in pareggio

0 Comments

La vittoria è dell’ Alessandria che batte contro la squadra del Benevento, mentre Brescia-Ternana pareggiano. Per saperne di più sulle partite giocate e per avere aggiornamenti in quanto l’articolo si può accedere su melbet 

. Dopotutto anche la Spal- Pisa finiscono con pareggio ma nessun goal. e la partita tra Cosenza-Ascoli ne rimane vincitore l’Ascoli, mentre la gara Pisa-Brescia anche qui nessun vincitore. La squadra del Pordenone batte il Perugia, e anche Como-Crotone non risolve nessuna rete.

La partita tra Alessandria-Benevento

La gara è iniziata con equilibrio fin quando Pierozzi apre il ritmo con un colpo di testa. Per chi possiede un’attività di ristorazione o ama cucinare, ci sono i consigli utili sulla conservazione degli alimenti, per una sicurezza igienica e soprattutto conoscere la temperatura adatta per conservarli. Per avere questi consigli utili si può andare su questa pagina.

Poco prima dell’intervallo ecco Moncini e Calò, mentre parte il tiro di Mantovani che va in rete, ovviamente va in vantaggio la squadra dell’Alessandria.  Nello stesso tempo, ecco che Tello e Forte cercano andando diretti verso la difesa avversaria, ma raddoppia Longo con un tiro. A quel punto ci riprovano  Tello e Forte ma si colpisce il palo. Così il finale della partita vince l’Alessandria contro il Benevento con un punteggio di 2-0.

La partita Brescia-Ternana

La partita del Brescia contro la Ternana si svolge all’inizio con un primo tempo abbastanza difficile per la squadra soprattutto bresciana. Qui ecco che Sorensen, con un colpo di testa va a finire su Falletti, ma i calciatori attaccano Falletti che cerca di raddoppiare ma l’arbitro in seguito ecco che annulla. Le squadre avversarie pareggiano, con Jagiello che sfrutta la mossa di Moreo. Nello stesso tempo, Bajic, salva così Capuano sulla linea. Il termine della gara finisce in seguito con il solo pareggio di 1-1.

La partita Spal-Pisa

Anche questa gara alla fine non ha dato nessun vincitore. Pare che sia iniziata tranquilla, ma poi si vede Cohen che ecco che stacca di testa su Marsura, ma non conclude nulla, mentre ecco che arriva Thiam che disinnesca Birindelli. A quel punto si vede però  Mancosu che tira sulla traversa, anche se la partita pare accendersi in ritmo, non cambia. Nello stesso tempo, ecco che anche Finotto tenta un colpo di testa, ma anche qui non riesce nulla. Ci riprova Mancosu ma il suo tiro finisce di lato, come anche Sibilli che cerca un goal ma viene infine parato bene. Di qui la partita finisce così con un risultato di 0-0.

La partita Como-Crotone

Anche qui dopotutto la partita si è svolta in pareggio. Infatti anche due rigori. Infatti la squadra del Como inizia bene a giocare con Gatto e Peli. In quanto ecco arrivare Canestrelli che strattona a Cerri, poi arriva Borello e Maric ma Giannotti ci prova ed il tiro finisce fuori, ma per un pò il risultato non cambia. Poi ecco che Gabrielloni va in vantaggio ma tocca il  pallone e si annulla la rete fallo di Peli su Sala. Ancora Gabriello rifà il goal ma annullata. Tutto finisce con una gara dal punteggio di 1-1.

La partita Cosenza-Ascoli

Qui ch ne esce vincitore è l‘Ascoli, dove c’è un passaggio vincente di Eramo, mentre Bidaoui prova un tiro e becca il palo, ma il Cosenza pareggia a causa di un autogol di Tsadjout. A quel punto ecco Caligara davanti a Matosevic che raddoppia, infatti qui c’è il successo dell’Ascoli che finisce di vincere contro il Cosenza a 3-0.

La partita Monza-Reggina

Il Monza che ne esce vincente contro la squadra della Reggina, dove la partita è fatta di ritmi abbastanza difficili. Inizia con Mazzitelli che ci prova a tirare ma non compie nessun goal, mentre arriva Hetemaj che si vede perdere la palla. Ma Dany Mota cerca di tirare anche lui ma finisce in traversa ma Dany Mota è bravo e va vantaggio. Colpani cerca di raddoppiare, ma poi l’arbitro annulla per il fallo, ma di qui la gara si conclude con il Monza che batte la Reggina.

La partita Perugia-Pordenone

Vincente il Pordenone dopo un anno, dove la gara inizia anche qui con ritmo ci prova a tirare Perisan per circa due volte e il Pordenone che infine festeggia ringraziando il giocatore Perisan.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.