I LAVORATORI NON SONO UNA MERCE USA E GETTA PDF Stampa E-mail
Scritto da 20 maggio   
Giovedì 10 Aprile 2014 20:01

I lavoratori non sono una merce usa e getta.

Renzi reintroduca il diritto di precedenza per il lavoratore

 tra un contratto e l’altro.

Il concetto è semplice: insieme alla convenienza per il datore di lavoro di ricorrere al tempo determinato senza vincoli, si stabilisca il diritto del lavoratore ad essere richiamato se l'azienda ha di nuovo bisogno di quel lavoro.

Questo intervento consentirebbe anche di ridurre o annullare l’impatto negativo che il decreto 34/2014 avrebbe sull’occupazione femminile e sulle possibili violazioni a discapito delle donne in gravidanza.

FAI SENTIRE LA TUA VOCE

FIRMA LA PETIZIONE SU Change.org
Puoi firmare la nostra petizione cliccando qui.

Possiamo vincere questa sfida
ma abbiamo bisogno di farci sentire e di essere in tanti.

Ciao a tutte e tutti,

in relazione agli orientamenti presi negli ultimi incontri di Alta Partecipazione sul Decreto Poletti, abbiamo deciso di lanciare una petizione ed una campagna per chiedere l'introduzione del diritto di precedenza per i lavoratori assunti con contratto a termine in modo da ridurre fortemente la ricattabilità e in modo da rafforzare il percorso verso una maggiore continuità lavorativa.
Per questo vi chiediamo di fare propria questa campagna e di affiancare al logo di Alta Partecipazione quello delle vostre associazioni e gruppi, e comunque di diffonderla anche individualmente su facebook, twitter, ecc.
Dacci una mano a migliorare le condizioni di lavoro e di vita di miglioni di lavoratori e lavoratrici in gran parte di giovani ragazzi e ragazze.
Un abbraccio.
Giorgia D'Errico, Lavoro & Welfare Giovani
Andrea Dili, Ass. 20 maggio Tutelareilavori
Federico Nastasi, Giovani Democratici


Di seguito pubblichiamo il testo della petizione:

Caro Presidente del Consiglio Renzi e caro Ministro del Lavoro Poletti,

Ultimo aggiornamento Giovedì 10 Aprile 2014 20:20
Leggi tutto...
 
MIGLIORARE IL DECRETO POLETTI: L'IMPEGNO DEI PARLAMENTARI CON LE ASSOCIAZIONI GIOVANILI DI ALTA PARTECIPAZIONE PDF Stampa E-mail
Scritto da 20 maggio   
Giovedì 03 Aprile 2014 13:59

MIGLIORARE IL DECRETO POLETTI: L'IMPEGNO DEI PARLAMENTARI
CON LE ASSOCIAZIONI DI ALTA PARTECIPAZIONE


 Si è svolto il 2 aprile l'incontro tra Alta Partecipazione assieme ai parlamentari in contatto con questa Rete di Associazioni. All'incontro erano presenti Cesare Damiano, Maria Luisa Gnecchi, Chiara Gribaudo, Valentina Paris, Anna Giacobbe, Monica Gregori, Patrizia Maestri in rappresentanza di numerosi altri parlamentari impegnati nel voto in aula. All'incontro ha partecipato anche Andrea Ranieri che ha contribuito a perfezionare le proposte in particolare sull'Apprendistato.

 

L’incontro ha avuto lo scopo di favorire l'interlocuzione tra i rappresentanti politici con i giovani e con i precari che sono oggetto del Decreto “Poletti” su Tempo Determinato e  Apprendistato, fino ad ora rimasti inascoltati.  

Dopo un'approfondita discussione sul Decreto “Poletti” ascoltando le proposte e le ragioni che i rappresentanti di Alta Partecipazione, i parlamentari hanno recepito le proposte e valuteranno la presentazione degli emendamenti e la possibilità di concretizzarle a secondo dei margini di modifica che si apriranno a seconda  dei margini di trattativa che si apriranno con il Governo e con le altre forze politiche.

In premessa si propone di dare al provvedimento un carattere sperimentale legato all’emergenza occupazionale e al periodo di crisi ed anche per dare il tempo di valutarne gli effetti senza vincolarsi definitivamente. Inoltre un carattere temporaneo della norma di legge consentirebbe di avere meno contraddizioni e di rendere meno antagonista questa legge rispetto alle future norme che scaturiranno dalla legge delega.

Riduzione di proroghe e rinnovi.

Ultimo aggiornamento Giovedì 03 Aprile 2014 14:57
Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 102