Quarti di finale Champions 2022: come stanno andando?

Tutelareilavoratori  > Notizie >  Quarti di finale Champions 2022: come stanno andando?
0 Comments

La partita Real Madrid Chelsea, trasmessa su Canale Cinque, ci permette di fare il punto della situazione sui quarti di finale delle competizioni Uefa. Tornei tra club europei che interessano anche i bookmakers più particolari, tipo mrxbet italia che ha la particolarità di offrire un servizio di scommesse online con pagamento anche con criptovalute. Il Chelsea, squadra campione club europei in carica, ha perso nel complessivo dei quarti di finale nonostante fosse una squadra favorita. Sono arrivate delle dichiarazioni da allenatori e manager italiani sull’esito delle partita che a breve vedremo, in sostanza anche per la squadra più forte non si deve mai dare nulla per scontato. In fondo, se tante volte vincono le squadre inglese altrettanto vincono le squadre spagnole, anche loro protagoniste storiche Uefa.

Cronaca dei quarti di finale ancora non finiti: Champions League

I quarti di finale sono iniziati il 5 e sei aprile. Questi gli abbinamenti con relativi risultati.

  1. Benfica Liverpool 1 a 3
  2. Manchester City Atletico Madrid 1 a 0
  3. Villarreal Bayern Monaco 1 a 0
  4. Chelsea Real Madrid 1 a 3.

Complessivo positivo al turno di andata per queste squadre: Liverpool, tre punti, Manchester City, un punto, Villarreal, un punto, Real Madrid, tre punti.

Il turno di ritorno Champions per i quarti si giocano il 13 e il 14 aprile. Per ora hanno giocato:

  • Bayern Monaco contro Villarreal 1 a 1
  • Real Madrid contro Chelsea 3 a 2.

Villarreal e Real Madrid passano così la semifinale e sono in attesa delle altre due squadre qualificanti dalle partite

  • Atletico Madrid Manchester City
  • Liverpool Benfica.

Per questi match il complessivo per ora è positivo per il City e il Liverpool.

Real Madrid Chelsea, una bellissima partita: il racconto

Real Madrid Chelsea è un classico delle competizioni Uefa atteso dagli estimatori del calcio inglese, spagnolo ed europeo.

Il Real Madrid è una presenza storica della Champions, vincitrice di tantissimi trofei. Il Chelsea è terza squadra in campionato dopo il City e il Liverpool. Curiosità di molti se avrebbe recuperato il complessivo negativo contro il Real e, quindi, se ce la facesse per correre di nuovo verso un altro trofeo. Così non è stato, finale bellissimo nei quarti ma la prima partita di andata ha inciso sull’esito più importante, il passaggio turno.

Il Chelsea ha segnato al 15°, 51° e 75° grazie a Mason Mount, Antonio Rudiger, Timo Werner. Una distribuzione di goal che dimostrano una buona resistenza della squadra, una capacità strategica e tecnica comprovata. Sinceramente, dovevano spingere di più per il quarto e anche il quinto goal sul finale perché proprio negli ultimi dieci minuti di ogni partita o nel recupero che avvengono sempre i “miracoli”.

E il miracolo non arriva da una squadra qualunque ma da Real Madrid, all’80° e al 96° segnano Rodrygo Goes e Karim Benzema, se gli spagnoli avevano un minuto in più potevano anche segnare un terzo goal oppure vedere la reazione del Chelsea che comunque era provato da una partita giocata bene, con risultati e la sicurezza dei tre goal.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.