Norme sul Lavoro
PRECARI PUBBLICA AMMINISTRAZIONE: STABILIZZAZIONE A OSTACOLI E NON PER TUTTI PDF Stampa E-mail
Scritto da 20 maggio   

PRECARI PA: STABILIZZAZIONE AD OSTACOLI E NON PER TUTTI

Per quanto concerne il precariato, in particolare, i provvedimenti contengono due principali ambiti di intervento.

 Uno ordinario, contenuto nel disegno di legge che riscrive il comma 3 bis del DLgs 165/2001, introducendo stabilmente nelle procedure di reclutamento meccanismi di “valorizzazione” intesa come riconoscimento della professionalità del personale precario negli enti pubblici, prevedendo o un concorso con riserva del 50% per i lavoratori a tempo determinato, o un concorso con, appunto, “criteri di valorizzazione” delle professionalità di chi ha lavorato con contratti di lavoro subordinato a tempo determinato o con contratti di collaborazione. In alternativa alle predette modalità di selezione un concorso per titoli ed esami per coloro che alla data di emanazione del bando hanno maturato almeno 3 anni negli ultimi 5 di contratto a tempo determinato, somministrazione o collaborazione coordinata e continuativa.

Uno straordinario, contenuto nel decreto legge, che norma invece un percorso “speciale” per il reclutamento, valido dall'entrata in vigore del

Leggi tutto...
 
CIRCOLARE 2013 SUI CALL CENTER PDF Stampa E-mail
Scritto da 20 maggio   

CIRCOLARE DEL MINISTERO DEL LAVORO SUI CALL CENTER

IN APPLICAZIONE DELLA RIFORMA FORNERO


ll Ministero del Lavoro comunica di aver emanato un importante circolare per accompagnare l'attuazione di recenti, rilevanti novita' normative, fornendo significativi chiarimenti operativi. Con la circolare n. 14, infatti, si precisano anzitutto i limiti di applicabilita' del lavoro a progetto nel settore dei call-center, limiti come noto essenzialmente legati alla introduzione, da parte della contrattazione collettiva, di corrispettivi minimi per i lavoratori impegnati in tale settore. La circolare si sofferma anche sulle disposizioni volte a contrastare il fenomeno della delocalizzazione dei call-center nei Paesi comunitari ed extracomunitari. La circolare fornisce anche istruzioni di carattere procedurale sull'obbligo di depositare i contratti presso la competente Direzione territoriale del lavoro entro trenta giorni dalla loro sottoscrizione.

SE VOLETE LEGGERE LA CIRCOLARE CLICCATE QUI

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 3