Aprile caldissimo, ma ritornano la primavera e i nubifragi

Mai cosi caldo dal 1939

Aprile caldissimo in tutta Italia, medie esagerate che non si registravano dal 1939; ma cosa determina questi eventi di calura esagerata e transitoria? In effetti andrebbe girata la domanda a qualche esperto; ma basta fare un rapido giro sul web per saperne di più. Questa ondata di caldo anticipata ha portato un po fuori strada tutti quanti, ovvero ci siamo illusi che l’estate fosse ormai certa e conclamata e abbiamo rifatto gli armadi, comperato nuove magliette estive e soprattutto abbiamo iniziato a pensare alle vacanze, ma non solo, qualcuno è andato anche a dare una rapida sbirciatina al mare, e ha fatto il primo bagno della stagione.

Caldo temporaneo

Purtroppo gli esperti interpellati ci hanno subito tolto tutte le speranze e le illusioni, pare che l’ondata di caldo sparirà tanto in fretta cosi come in fretta è arrivata. Le prossime settimane saranno segnate dal ritorno del famigerato anticiclone; e già le temperature sono scese e non di poco. Meteo pazzerello che ci prende in giro, e che ci fa riprendere felpe e scarpe chiuse. Quindi dobbiamo aspettarci una decisa marcia indietro del tempo, un ritorno alla primavera tiepida e uggiosa.

Il ritorno della calura

In ogni caso l’estate è annunciata come torrida, sempre gli esperti informano che già a metà maggio il caldo sarà insopportabile; un’altalena quindi in fatto di abbigliamento, ma gli sbalzi di temperatura non creano caos solo fuori casa, anche nelle abitazioni è un dilemma: finestre aperte o finestre chiuse? In effetti anche all’interno delle case la temperatura sale e scende in modo repentino, costringendoci a riprendere la copertina di pile e il pigiama di flanella. la notte fa di nuovo freddo. Ma come dicevamo in precedenza l’estate sarà davvero pesante in termini di temperatura, il consiglio è di acquistare un condizionatore se ancora non lo avete installato; per farlo bene però affidatevi ad esperti del settore, cosi per ogni possibile emergenza e malfunzionamenti basta cercare in rete e trovare professionisti come quelli di assistenza condizionatori Roma

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *