Quando il lavoro devi trovarlo in Svezia

La storia dell’Italia è fatta anche da un esodo infinito verso altre nazioni europee alla ricerca del lavoro

Passano gli anni e le nuove generazioni continuano a prendere il treno, l’autobus e l’aereo per trasferirsi in un paese del nord per la ricerca di un posto di lavoro. I giovani italiani vedono con molta simpatia soprattutto i paesi dell’estremo nord, come la Scandinavia, vuoi per le ottime condizioni di vita con uno stato sociale ancora in ottime condizioni in grado quindi di garantire tutte le protezioni, per cercare delle opportunità lavorative praticamente non può presenti in Italia o più semplicemente per fare un’esperienza all’estero.

Naturalmente i paesi scandinavi, in questo caso la Svezia, sono molti interessati ad accogliere persone con conoscenze tecniche molto interessanti per portare a casa lavoratori che possono dare qualcosa all’economia. E’ normale che non si deve pensare che non vi saranno le porte girevoli perché per poter essere accolti in questo paese sarà necessario dimostrare ad una commissione formata da aziende ed università le proprie conoscenze in modo da offrire alla società svedese il loro contributo all’economia ed alla società di questo paese. La Svezia da molto tempo offre la possibilità ad europei di varie nazionalità dalla Spagna alla Germania passando dalla Grecia di trasferirsi in questa nazione sempre dopo aver dimostrato le proprie abilità. Vi sono circa quattrocento istituzioni tra aziende, università ed ospedali pronti a prendere nuovi lavoratori. Già l’anno scorso tramite Linkedin erano stati assunti lavoratori italiani da aziende svedesi quindi sembra che le aziende e le istituzioni svedesi si siano trovate molto bene con i lavoratori italiani.

Quindi la Svezia sembra essere la meta privilegiata per tutti coloro che sono in cerca di lavoro all’estero anche se, come accennato in precedenza, anche la prospettiva di uno stato sociale ancora in piedi porta a scegliere questo paese. Non sono pochi infatti gli italiani che lasciano il nostro paese perché non si sentono tutelate da uno stato che non è più in grado di fornire sufficienti protezioni ai cittadini ed ai lavoratori. Una cosa sicura è che non tutti coloro che hanno deciso di emigrare riusciranno alla fine ad essere accolti nella nazione scandinava perché gli aspiranti migranti devono affrontare una serie di prove ed esami atti a determinare le figure che attualmente sono ricercate dagli istituti e le aziende. Sicuramente questa è una grande opportunità che, per fortuna, di coloro che hanno deciso di trasferirsi si rinnova ogni anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *